Seleziona il tuo Paese


Gli incredibili benefici della terapia con acqua fredda

Reading Time: 3 minutes

Tradizionalmente, la terapia o idroterapia con acqua fredda prevede l’uso dell’acqua a una temperatura di circa 15 °C per curare problemi di salute o stimolare gli effetti benefici ad essa connessi.

Potrebbe sembrare più una tortura che una terapia, ma è qualcosa che gli atleti professionisti sfruttano da anni per ottenere benefici. I bagni in acqua ghiacciata sono noti per l’aiuto che offrono ai muscoli nella fase di recupero post-allenamento e per ridurre l’indolenzimento muscolare a insorgenza ritardata (DOMS), ma sappiate che non sono un’esclusiva degli sportivi. Infatti, nei paesi nordici come Svezia, Danimarca e Norvegia, i bagni in acqua fredda sono una tradizione consolidata, con centinaia di vasche all’aperto, disseminate lungo le coste e i laghi, in cui tuffarsi nell’acqua gelida.

I benefici della terapia con acqua fredda

La terapia con acqua fredda è adatta a tutti, a condizione che non si soffra di problemi cardiaci o circolatori, e se fatta con regolarità si è rivelata in grado di apportare una serie di benefici per la salute. Gli scienziati dell’Università di Oulu in Finlandia hanno condotto numerosi studi, di cui uno in particolare ha dimostrato che l’immersione in acqua fredda migliora la memoria, riduce la tensione e aumenta l’energia, grazie all’alterazione temporanea della circolazione sanguigna.1 Molti degli effetti benefici sono supportati dalla scienza. Vediamo quali.

Attenua il dolore muscolare

Alcuni studi hanno indicato che restare immersi per breve tempo in acqua fredda dopo un’intensa attività può contrastare i dolori muscolari post-allenamento. Una delle spiegazioni fornite dai medici è che l’acqua fredda provoca la costrizione dei vasi sanguigni, riducendo così il flusso sanguigno, con una conseguente attenuazione del gonfiore e dello stato infiammatorio.2

Aiuta a mantenere il benessere mentale

Sebbene non sia una vera e propria cura contro la depressione, gli studi suggeriscono la terapia con acqua fredda per contrastarne la comparsa dei sintomi. Questo perché la salute fisiologica può dipendere in qualche modo da fattori di stress che si possono manifestare naturalmente, ad esempio variazioni repentine della temperatura corporea.3

Aumenta l’immunità

Secondo gli studi, il contatto con l’acqua fredda potrebbe essere un fattore che, stimolando il sistema immunitario, in teoria potrebbe aumentare la capacità di contrastare le malattie.4

Allevia emicranie e mal di testa

Chi soffre di emicrania trova sollievo nell’utilizzo di impacchi freddi. Si pensa che ciò derivi dal fatto che il freddo intorpidisce i nervi, riducendo quindi il dolore. Gli impacchi freddi sono un semplice rimedio casalingo e, come dimostrano gli studi, l’applicazione di un impacco freddo sul collo ai primi sintomi di un’emicrania può ridurre il dolore in modo significativo.5

E se non ho accesso a un lago ghiacciato…

Anche se l’immersione nelle acque gelide di un lago è una tradizione tipica dei paesi nordici, dove è possibile godere dei benefici dell’aria fresca e della natura, non importa se, per motivi di distanza, non potete approfittarne. Potete comunque sfruttare tutti i benefici di un bagno in vasca, di una veloce doccia ghiacciata e di una nuotata all’aperto. Non deve essere una tortura e, dato che serve una buona dose di coraggio per infilarsi di colpo sotto la doccia fredda, un’ottima alternativa è iniziare con un getto di acqua calda per poi diminuire gradualmente la temperatura. O magari provare con un ultimo getto di acqua fredda, al termine della doccia quotidiana. Se volete fare sul serio, non considerate la doccia e usate la vasca da bagno, aggiungendo del ghiaccio finché l’acqua non raggiunge i 15 °C circa. Assicuratevi di non trascorrere troppo tempo in acqua per non rischiare l’ipotermia: sono sufficienti pochi minuti. Se avete accesso a un luogo particolarmente fresco per nuotare all’aria aperta, che sia un lago ghiacciato o meno, è un’opzione da considerare. State attenti però: l’ipotermia può manifestarsi anche dopo essere usciti dall’acqua, quindi, una volta fuori, assicuratevi di coprirvi immediatamente per scaldarvi e continuate a muovervi.

Vi piacerebbe provare la terapia con acqua fredda? Potrebbe essere un’esperienza al di fuori delle vostra zona di comfort, ma nei paesi nordici sapevano bene gli effetti che aveva per farla diventare un normale svago. Che si tratti di un semplice trattamento rigenerante o di una cura benefica a livello fisiologico, dall’alleviamento dei dolori muscolari al miglioramento del metabolismo, fino al benessere mentale, vale sicuramente la pena provare. 

  1. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/15253480/ []
  2. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21710292/ []
  3. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17993252/ []
  4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4034215/ []
  5. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3727573/ []