Seleziona il tuo Paese


Lo stress e i suoi effetti sul sistema immunitario

Reading Time: 3 minutes

Lo stress colpisce persone diverse, in modo diverso e ognuno di noi ha una capacità diversa di gestirlo, a seconda dei fattori genetici, degli eventi accaduti nei primi anni di vita, della propria personalità e delle circostanze sociali ed economiche.1

Secondo la Mental Health Foundation, lo stress è la sensazione di sopraffazione e di incapacità nel far fronte alla pressione mentale o emotiva.

Quali sono i fattori che scatenano lo stress?

Nessuno è uguale all’altro e le situazioni che un individuo può trovare stressanti potrebbero non esserlo per qualcun altro. Tuttavia, ci sono alcune circostanze per cui la maggior parte delle persone potrebbe sentirsi comprensibilmente stressata: un lutto, una malattia personale o di un amico o un familiare, la perdita del lavoro, cambiare casa e problemi economici, sono alcune delle più comuni.

Come riconoscere lo stress

Anche se dovremmo tutti essere in grado di riconoscere quando siamo stressati, non è sempre così ovvio. Tra i segnali più ricorrenti, è bene prestare attenzione ai sentimenti negativi quali ansia, paura, rabbia, depressione, irritabilità o frustrazione. Potremmo trovare più facile riconoscere questi segnali negli altri piuttosto che in noi stessi, pertanto, invece di pensare che siano emozioni, magari considerateli come comportamenti. Vi sentite più tristi del solito? Avete scatti di nervosismo verso altre persone? Avete difficoltà ad addormentarvi, a dormire o a svegliarvi? Lo stress può manifestarsi anche a livello fisico, con sintomi come mal di testa, nausea o indigestione, sudorazione, palpitazioni cardiache e dolori in generale.2

L’effetto dello stress sul sistema immunitario

Il sistema immunitario è importante perché ci protegge dai microrganismi e da altre sostanze dannose che possono generare malattie. Per decenni, le ricerche hanno studiato gli effetti che lo stress genera sulla nostra salute fisiologica e sul sistema immunitario e il consenso generale, fondato su molti di questi studi, è risultato essere su un punto in particolare: è molto più probabile che le persone sottoposte a stress abbiano un sistema immunitario compromesso e, di conseguenza, si ammalino più frequentemente.3 Ulteriori studi hanno dimostrato che i mediatori chimici dello stress sono effettivamente in grado di oltrepassare la barriera emato-encefalica e produrre i loro effetti sul sistema immunitario, che possono presentarsi in vari modi, da raffreddori più frequenti e mal di testa, alla carenza di energie e problemi di digestione.4

Cosa fare se ci si sente sopraffatti

Il primo passo per affrontare lo stress è semplicemente riconoscerlo come tale e collegare ciò che avvertite a livello fisico e mentale alle pressioni esterne che vi trovate ad affrontare. Alcune di queste potrebbero essere inevitabili, ma se esiste un modo per eliminarle o alleviarle, dovete provare a farlo. Una delle soluzioni più immediate, ad esempio, è evitare l’esposizione alla luce degli schermi prima di andare a dormire, per migliorare la qualità del sonno.

Rivedete il vostro stile di vita. Avete assunto impegni troppo gravosi? Non dovete dire di sì a tutto. Benché sia fondamentale riconoscere che vi state isolando, per poter gestire efficacemente lo stress è altrettanto importante comprendere che potete dire di no agli eventi sociali, se ritenete di aver bisogno di un po’ di relax.

Instaurate relazioni di supporto con persone su cui potete contare. Amici e parenti sono spesso le prime a supportarvi nell’affrontare situazioni di stress, ma se non le avete a portata di mano, una buona idea può essere unirsi a un gruppo sociale per cercare di allargare la vostra rete di conoscenze e incontrare nuove persone. Magari un gruppo di camminata nella vostra zona, ad esempio.

Infine, anche se non vi rimane facile, cercate di confidarvi con qualcuno per spiegare come vi sentite. Se non avete relazioni supportive, non c’è nulla di sbagliato nel cercare aiuto in una figura professionale. Anche se vi sentite soli e pensate di essere gli unici a sentirvi così, sappiate che la Mental Health First Aid (MHFA) inglese ha concluso che, prima o poi nella vita, 1 adulto su 6 soffrirà di stati depressivi, ansia o di problemi legati allo stress.5 Ci sono molte fonti di supporto a disposizione ed è sempre meglio servirsene piuttosto che lottare in solitudine.

  1. https://www.mentalhealth.org.uk/a-to-z/s/stress []
  2. https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0014299908000277 []
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5579396/ []
  4. https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/016756999090069L []
  5. https://mhfaengland.org/mhfa-center/research-and-evaluation/mental-health-statistics/ []