Seleziona il tuo Paese

country icon
country icon


Restare attivi: l’atleta olimpico James Ellington nel corso degli anni

Reading Time: 4 minutes

L’attività fisica regolare è una delle cose più importanti su cui concentrarsi per la salute. I vantaggi di rimanere attivi sono ben noti: dalla gestione del peso, al miglioramento dello stato mentale e della forma fisica generale.

E questo a prescindere dall’età. Sebbene le motivazioni e le attività da svolgere possano essere diverse nel corso degli anni, dal momento in cui si fanno i primi passi per poi passare agli anni dell’adolescenza, all’età adulta, fino alla maturità, la necessità di rimanere attivi interessa tutti.

L’atleta olimpico James Ellington ci spiega come le sue esperienze e il suo concetto di stile di vita attivo siano cambiati nel corso degli anni. Tutto questo prendendo in esame gli aspetti della nutrizione, il suo corpo e i tempi di recupero, le sue motivazioni, le sfide, i benefici a livello mentale e le sue opinioni in generale nei confronti di uno stile di vita attivo.

Nutrizione

In che modo è cambiato il tuo atteggiamento nei confronti della nutrizione nel corso degli anni?

Come per la maggior parte dei bambini, presumo che l’aspetto della nutrizione non fosse un obiettivo per me; semplicemente mangiavo quello che mi veniva dato. Non avevo una reale consapevolezza dell’importanza di quello che entra nel tuo corpo e che serve per la salute e la crescita. È qualcosa che impari a capire man mano che cresci ed è fantastico vedere che c’è più consapevolezza sulla nutrizione proprio a partire dai più giovani.

Crescendo ho subito iniziato a perseguire uno stile di vita attivo, quindi ho seguito una dieta piuttosto equilibrata, ma mi sono sicuramente concesso più “sgarri” di quanto non farei ora.

Ora, da adulto, sono ben consapevole dell’importanza della nutrizione, sia per condurre uno stile di vita sano che per sostenere la mia carriera nell’atletica. Il segreto sta nel variare. Ho ancora un giorno o due durante la settimana in cui mangio ciò che voglio, ma faccio in modo di essere sicuro di avere tutte le vitamine e i minerali di cui ho bisogno anche in quei giorni, attraverso gli alimenti e le bevande che consumo e con l’aiuto dei prodotti Lifeplus.

Fisico e recupero

Hai notato una differenza nel tuo corpo e nei tempi di recupero nel corso degli anni?

Come accade a molte persone, quando sei più giovane ti senti invincibile e sembri poterti riprendere da qualsiasi tipo di caduta, graffio o battuta d’arresto senza alcuna preoccupazione. Da bambino, quindi, il recupero era qualcosa a cui non ho prestato molta attenzione.

Crescendo, e andando verso gli anni dell’adolescenza e dell’età adulta, ho iniziato ad avere più consapevolezza e ho fatto uno sforzo cosciente per mantenere al massimo la mia flessibilità. La mia passione per la carriera nel mondo dell’atletica, in particolar modo, era sempre più forte. Lo stretching è un’attività che viene spesso ignorata ma migliora la flessibilità: svolge un ruolo fondamentale nel favorire la ripresa post-gara. Fisicamente, nel corso degli anni, ho dovuto concentrarmi maggiormente sul recupero al fine di gestire le richieste del mio corpo. Ecco perché ora do la priorità a dedicare il giusto tempo ad attività che prima non avrei nemmeno preso in considerazione, ad esempio per una pausa per un massaggio durante gli allenamenti e per dedicarmi alla mia vita in generale.

Motivazioni per una vita attiva

Come sono cambiate le tue motivazioni nel corso degli anni?

La salute è tutto per me ed è stato così fin dall’adolescenza. Ecco perché è la mia motivazione principale per rimanere attivo. La mia passione per l’atletica e il mio potenziale come atleta continuano a guidarmi verso uno stile di vita attivo ed è stato così fin da quando ero giovane, poiché questa carriera è sempre stata un sogno sin dalla mia infanzia.

Sfide

Quali sfide hai affrontato nel corso degli anni?

La mia vita è stata costellata di strade sconnesse e ostacoli ma, a prescindere dall’età, li ho sempre superati grazie ad una mentalità forte e positiva che si è sviluppata e si è evoluta proprio grazie a queste battute d’arresto. La sfida più importante che ho dovuto affrontare è rappresentata dall’incidente stradale avvenuto nel 2017, che mi ha fatto tornare alla mia infanzia, dato che ho dovuto imparare a camminare di nuovo. Anche quando sono stato costretto a condurre uno stile di vita non attivo, la mia determinazione a tornare all’attività è stata più forte che mai.

Man mano che si invecchia, sono queste esperienze e battute d’arresto che ci plasmano come persone. Anche se le sfide potrebbero essere state difficili da superare al momento, le guardo ora come opportunità di apprendimento.

Cosa significa uno stile di vita attivo

La tua opinione su cosa significhi condurre una vita attiva è cambiata?

Personalmente credo che mi allenerò e sarò sempre attivo: non si tratta solo di prestazioni. La mia salute e la mia forma fisica hanno la precedenza sulle prestazioni. Con l’invecchiamento, la salute mentale è diventata un argomento sempre più prevalente e mi sono reso conto ancora di più che vivere uno stile di vita attivo può aiutare chiunque, a qualsiasi età, a sentirsi soddisfatto e a sostenere il benessere mentale.

A livello mentale, il cambiamento più importante per me ha coinciso con la quantità di pressione e aspettative che ogni sportivo si trova ad affrontare man mano che avanza nelle varie competizioni anche in momenti particolari, ad esempio poco prima di un campionato importante. La fiducia in se stessi è fondamentale per affrontare tutto questo e, soprattutto dopo il mio incidente, mi piace suddividere i miei obiettivi in traguardi più piccoli, in modo da non sentirmi sopraffatto. Anche il sonno va di pari passo con il benessere mentale e fisico e la sua importanza viene spesso trascurata. Ne sono stato consapevole sin da bambino.

In generale, quindi, la mia opinione su ciò che significhi condurre uno stile di vita attivo non è cambiata. Direi che i vari fattori che possono influire e supportare uno stile di vita attivo sono diventati sempre più evidenti per me con l’avanzare dell’età.

Se da una parte gli atteggiamenti, le motivazioni e persino la frequenza delle attività cambiano nel corso degli anni, la sua importanza a tutte le età rimane sempre fondamentale. Fate riferimento al tag “Fasi della vita” nel nostro Centro benessere per scoprire i vantaggi che offre a tutte le età.