Seleziona il tuo Paese


I metaboliti secondari vegetali, meglio conosciuti come fitonutrienti

Reading Time: 2 minutes

Che cosa sono i fitonutrienti?

Le sostanze secondarie vegetali sono anche denominate fitonutrienti, fitochimici o ingredienti secondari delle piante. Ma come funzionano queste sostanze? I metaboliti secondari vegetali sono responsabili della colorazione, delle sostanze amare, della fragranza e dell’aroma dei cibi. I fitonutrienti non appartengono alla famiglia dei nutrienti essenziali del corpo, ma sono coinvolti in una varietà di processi metabolici. Ai fitonutrienti, sono attribuiti anche effetti neurologici, antinfiammatori e antibatterici.1

Chiunque basi la propria alimentazione su alimenti sani e variegati consuma circa 1,5 g al giorno di metaboliti secondari vegetali. Dato che, solitamente, i vegetariani consumano solo alimenti di origine vegetale, essi assumono una quantità ancora maggiore di metaboliti secondari.1

Quanti tipi di metaboliti secondari vegetali esistono?

Stando alle attuali conoscenze, esistono circa 100.000 tipi di metaboliti secondari di origine vegetale, di cui circa 5.000-10.000 sono presenti nei nostri alimenti.1 Di seguito, elenchiamo i nove gruppi principali di metaboliti secondari vegetali:

  • Carotenoidi
  • Flavonoidi
  • Monoterpeni
  • Glucosinolati
  • Acidi fenolici
  • Fitosteroli
  • Fitoestrogeni
  • Solfuri
  • Saponine

Quali sono le funzioni dei metaboliti secondari vegetali?                                                 

I fitonutrienti conferiscono agli alimenti vegetali il loro colore, il profumo e l’aroma. L’effetto dei metaboliti secondari vegetali in termini di colorazione, sostanze amare, fragranze e aromi è chiaramente illustrato nei seguenti esempi:2

  • Peperoni gialli, zucche arancioni e pomodori rossi assumono il loro colore dai carotenoidi.
  • Le saponine forniscono le sostanze amare ai legumi
  • I monoterpeni conferiscono il profumo alle erbe.

Se si segue una dieta bilanciata, basata sul giusto mix di frutta, verdura, patate, legumi e frutta secca, è possibile garantire un apporto adeguato di metaboliti secondari vegetali. Una dieta il più colorata possibile può aiutare a fare la scelta giusta per un’alimentazione sana.

Quali sono gli alimenti che contengono i metaboliti secondari vegetali?

I metaboliti secondari vegetali sembrano essere facilmente reperibili, ma dove li troviamo esattamente? Integrare i fitonutrienti nella propria dieta quotidiana è più facile di quanto si possa pensare. Se ci tenete a mangiare bene e già consumate una varietà di frutta e verdura colorate, non è necessario apportare grandi cambiamenti.

Se decidete di fare uso dei metaboliti per supportare la vostra salute, provate a seguire questa serie di esempi per capire dove reperire i metaboliti secondari vegetali e che vi aiuteranno a trovare ispirazione per nuove idee e ricette nutrienti. Dateci sotto con la frutta e verdura, frutta secca e legumi. Più è colorata e più è salutare: in una dieta sana la varietà è fondamentale e per ottenerla basta utilizzare i più svariati tipi di alimenti.

Metabolita secondario vegetalePresenza negli alimenti
Carotenoidi, ad esempio: licopeni carotenoidiPomodori, anguria, pompelmo rosso Albicocche, zucca, spinaci, cavolo, broccoli3
Flavonoidi, ad esempio: antociani flavonoli quercetinaMelanzane, cassis, mirtilli, more Mele, peperoni, sedano, carote, pompelmo, arance, cipolle Cipolle, cavolo, porri, pomodori, frutti di bosco4
MonoterpeniLimoni e arance (succo e scorza), cumino, zenzero, uva, albicocche, menta, foglie di sedano, spezie5
GlucosinolatiCavoli, inclusi cavoletti di Bruxelles, cavolfiore, cavolo verza e cavolo bianco, broccoli, rafano, ravanelli, crescione, senape6
Acidi fenoliciCavolo verza, cavolo bianco, fagiolini, spinaci, lattuga, mele, mirtilli7
FitosteroliSemi, come semi di girasole, semi di sesamo o di zucca; frutta secca, come mandorle, anacardi o arachidi, legumi8
Fitoestrogeni9, ad esempio: isoflavoni lignaniSemi di soia e prodotti a base di soia, come tofu o latte di soia Semi di lino, semi di zucca, cereali integrali, fagioli, asparagi, broccoli
SolfuriCipolle, erba cipollina, scalogno, aglio, porri, cavoli10
SaponineLegumi, soia, fagiolini, spinaci, asparagi, avena11

Nota: sostanze come licopeni, carotenoidi, antociani, flavonoli, quercetina, isoflavoni e lignani sono considerate sottogruppi dei rispettivi metaboliti secondari vegetali.

  1. https://www.dge.de/wissenschaft/weitere-publikationen/fachinformationen/sekundaere-pflanzenstoffe-und-ihre-wirkung/ [] [] []
  2. https://www.gesundheit.gv.at/leben/ernaehrung/richtige-ernaehrung/sekundaere-pflanzenstoffe-tabelle []
  3. https://www.5amtag.ch/wissen/sekundaere-pflanzenstoffe/carotinoide/ []
  4. https://www.5amtag.ch/wissen/sekundaere-pflanzenstoffe/flavonoide/ []
  5. https://www.5amtag.ch/wissen/sekundaere-pflanzenstoffe/monoterpene/ []
  6. https://www.5amtag.ch/wissen/sekundaere-pflanzenstoffe/glucosinolate/ []
  7. https://www.5amtag.ch/wissen/sekundaere-pflanzenstoffe/phenolsaeuren/ []
  8. https://www.bzfe.de/inhalt/pflanzensterine-phytosterine-1553.html []
  9. https://www.5amtag.ch/wissen/sekundaere-pflanzenstoffe/phytooestrogene/ []
  10. https://www.5amtag.ch/wissen/sekundaere-pflanzenstoffe/sulfide/ []
  11. https://www.5amtag.ch/wissen/sekundaere-pflanzenstoffe/saponine/ []