Seleziona il tuo Paese


Il cacao crudo è meglio del cioccolato? Scoprite tutto quello che c’è da sapere.

Reading Time: 3 minutes

Se amate il cioccolato ma sapete che zuccheri e alimenti raffinati non sono il massimo per voi, il cacao crudo potrebbe essere la giusta alternativa. Attenzione però: c’è differenza tra cacao crudo e cacao tostato.

Che cos’è esattamente il cacao crudo?

Il cacao crudo può essere considerato una versione più salutare di quello tostato. Si tratta di un super alimento non trattato al gusto di cioccolato ricco di sostanze nutritive che viene realizzato tramite pressione a freddo delle fave di cacao per preservarne le proprietà. Questo processo garantisce la sopravvivenza degli enzimi presenti nel cacao, separando al tempo stesso la parte grassa (burro di cacao) e producendo le scaglie, ovvero le piccole schegge che rimangono dopo la fermentazione, l’essiccazione e la pressione delle fave. Il cacao tostato, invece, è un prodotto altamente trasformato sottoposto a un processo di tostatura ad alta temperatura che lo priva di molte delle sue sostanze nutritive. Inoltre, è ricco di zucchero.

Da dove proviene?

La pianta del cacao, Theobroma cacao, è originaria dell’America centrale e meridionale, dove veniva coltivata; i semi dei suoi frutti venivano consumati nel periodo preclassico dalla civiltà Maya fin dal 600 AC.1 Le fave di cacao un tempo erano utilizzate anche come moneta di scambio e venivano servite in occasione di banchetti reali, oltre a essere offerte in premio ai combattenti dopo le battaglie.

In seguito alla colonizzazione di queste antiche civiltà da parte dell’America, sono stati aggiunti al cacao zuccheri e spezie per renderlo meno amaro. Per molti anni, il cacao e il cioccolato sono stati un bene esclusivo, ma la rivoluzione industriale e l’avvento delle macchine a vapore ne semplificarono la produzione e ne resero possibile la diffusione di massa.

Benefici per la salute

Le fave di cacao contengono molti minerali essenziali, tra cui magnesio, calcio, ferro, zinco, rame, potassio e manganese. Queste sostanze nutritive, di cui il cacao crudo è ricco, hanno una serie di vantaggi per la salute:

Il cacao fa bene al cuore

Le ricerche hanno dimostrato che il cacao crudo può contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari grazie alla bioattività di alcuni flavonoidi2, ovvero composti vegetali associati all’attività antiossidante. Si ritiene che tali composti favoriscano la circolazione cardiaca abbassando la pressione arteriosa e riducano le infiammazioni e la viscosità del sangue.

Il cacao può migliorare l’umore

Il cacao non fa bene solo alla salute fisica, ma anche a quella mentale. Il cacao contiene la feniletilammina (PEA), un composto naturale prodotto nel cervello associato all’umore positivo, e il triptofano, un aminoacido che il corpo utilizza per produrre la serotonina. Il cacao aumenta il livello di serotonina nel cervello agendo da antidepressivo naturale e favorendo un senso di benessere.3

Il cacao fa bene alla pelle

È stato dimostrato in alcuni studi che gli alimenti ricchi di flavonoli, come il cacao, migliorano la circolazione a livello cutaneo e contribuiscono a idratare la pelle e a proteggerla dai danni del sole.4 Molti prodotti per la cura della pelle contengono burro di cacao in quanto il burro derivato dai semi di cacao contiene grandi quantità di acidi grassi e fitosteroli, che secondo gli studi aiutano a ripristinare l’elasticità della pelle e hanno un effetto positivo su alcune malattie della cute.

Come mangiare il cacao crudo

La modalità di assunzione del cacao crudo dipende essenzialmente dalle preferenze alimentari e dal gusto personale. Pur essendo più amaro rispetto al cioccolato, la somiglianza tra i due gusti è indubbia. È fantastico per arricchire frullati o dessert con un tocco di cioccolato; inoltre, se si desidera un sapore più dolce, è possibile aggiungere del miele o della frutta come dolcificante naturale. È anche molto usato per realizzare bevande calde.

Combinazioni popolari per deliziosi spuntini salutari

Uno dei modi più semplici per mangiare cacao crudo consiste nell’aggiungerlo a un frullato. Provate a mescolarne alcuni cucchiaini con una banana e del latte di mandorla per una deliziosa colazione mattutina. Potete anche aggiungere il cacao allo yogurt bianco o mescolarlo con acqua calda, latte (o una bevanda alternativa) e del miele come alternativa al cioccolato caldo.

  1. https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/B9780983079125500050 []
  2. https://www.liebertpub.com/doi/abs/10.1089/109662000416276?journalCode=jmf []
  3. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/24915358/ []
  4. https://link.springer.com/chapter/10.1007/978-981-15-1761-7_21 []