Seleziona il tuo Paese


Come disintossicarsi in modo naturale

Reading Time: 3 minutes

Solo a pronunciarla, la parola “disintossicazione” può incutere paura.

È comprensibile: dopotutto, quando pensiamo a disintossicarci, ci viene in mente di doverci “privare” di alcune cose. Di solito di tratta di quelle cose che ci piacciono di più e nessuno di noi vorrebbe fare a meno di qualcosa che lo appaga. La buona notizia, però, è che disintossicarsi non solo può essere piacevole, ma può essere fatto in modo completamente naturale. È sufficiente apportare alcuni cambiamenti salutari allo stile di vita e alle proprie abitudini e il processo di disintossicazione si avvierà automaticamente.

Aggiungete il tè verde alla vostra dieta

Proprio così, la prima fase del processo di disintossicazione non implica necessariamente la rinuncia a qualcosa. È piuttosto il contrario, perché vi stiamo suggerendo di aggiungere piuttosto che eliminare. Non è una leggenda metropolitana e sappiamo bene come il tè verde abbia potenti effetti antiossidanti e molti studi ne dimostrano i vantaggi. È stato dimostrato che favorisce l’idratazione e contribuisce al fabbisogno giornaliero di liquidi, aiutando a filtrare efficacemente i prodotti di degrado, a regolare la temperatura corporea e a favorire l’assorbimento delle sostanze nutritive.1

Provate a digiunare

Il digiuno può contribuire a migliorare la produzione di alcuni enzimi coinvolti nel processo di disintossicazione e a mantenere il fegato sano.2
È molto più facile tornare indietro ed eliminare le tossine accumulate se prima tirate il freno. Esistono vari tipi di digiuno che prevedono la sospensione del consumo di determinati alimenti e si concentrano sul fornire al corpo cibi e bevande più sane e con proprietà antinfiammatorie.

Fate più esercizio fisico

L’attività fisica regolare è un’ottima soluzione per facilitare la disintossicazione in modo naturale, poiché stimola il flusso sanguigno, e migliora la circolazione, favorendo una pulizia più efficace degli organi. Un maggiore movimento incrementa il lavoro dei polmoni nell’espellere tossine e migliora il compito delle ghiandole sudoripare che hanno il compito di pulire la pelle attraverso la traspirazione.

Bevete più acqua

Bere acqua apporta molti benefici, tra cui quello di favorire la disintossicazione del corpo, rimuovendo i prodotti di scarto.3 L’acqua trasporta e rimuove i prodotti di scarto attraverso la minzione, la respirazione e la sudorazione, favorendo inoltre una buona idratazione, aspetto particolarmente importante per il processo di disintossicazione.

Limitate il consumo di alcool

Il fegato è il principale organo responsabile della metabolizzazione delle tossine, pertanto migliore è il suo stato di salute, maggiore sarà la sua capacità di disintossicare l’organismo. L’assunzione eccessiva di bevande alcoliche non solo procura al fegato una quantità maggiore di tossine da espellere, ma può causare l’accumulo di grassi, infiammazioni e formazioni di tessuto cicatriziale, che sono tutte forme di danni epatici.4

Considerate la spazzolatura a secco

La spazzolatura a secco aiuta a esfoliare la pelle e a liberare i pori. Questa pratica favorisce la rimozione delle cellule morte, rendendo la pelle più ricettiva agli effetti benefici dell’acqua e facilitando l’apertura dei pori per espellere le tossine. Non ci sono studi scientifici che ne dimostrano l’efficacia come mezzo di disintossicazione, ma esistono evidenze aneddotiche che indicano che, riattivando la circolazione dei fluidi, la spazzolatura a secco sia utile per la rimozione delle tossine.

Adottate una dieta antinfiammatoria

Gli alimenti zuccherati e altamente trasformati hanno, sul nostro corpo, un effetto infiammatorio che può favorire lo sviluppo di talune patologie che possono influire sulla capacità dell’organismo di disintossicarsi in modo naturale.5 Seguendo una dieta antinfiammatoria più naturale, è possibile mantenere efficace il processo di disintossicazione, garantendo il funzionamento ottimale.

Assumete probiotici e prebiotici

I batteri albergano nell’intestino di tutti noi e questo è davvero un bene! Benché esistano batteri nocivi che possono causare malattie, alcuni batteri, cosiddetti “amici”, sono benefici e aiutano a contrastare l’effetto di quelli “nemici” e a mantenerci in buona salute. È molto facile sfasare l’equilibrio tra i due se non si segue una dieta sana. Se si assumono regolarmente antibiotici o si accusa malessere, è consigliabile integrare la dieta con batteri amici contenenti probiotici e prebiotici per accumulare nuove scorte di batteri benefici, in grado di rafforzare il sistema immunitario e di favorire la disintossicazione dell’organismo.6

Godetevi un sonno di qualità

Assicurare la qualità del sonno notturno è uno dei migliori modi per sostenere la propria salute e il processo di disintossicazione naturale. Infatti, come dimostrano gli studi, il sonno disturbato è regolarmente associato a un sistema immunitario compromesso.7
Mentre dormiamo, diamo al cervello la possibilità di ricaricarsi e al corpo di rimuovere le sostanze tossiche accumulate durante la giornata.8

State lontano dagli schermi

Fortemente relazionata ai disturbi del sonno, è la quantità eccessiva di tempo trascorsa davanti agli schermi. Questi, infatti, emettono una luce blu che rallenta la produzione di melatonina, l’ormone che controlla il ciclo sonno-veglia, rendendo più difficile sia addormentarsi la sera che svegliarsi al mattino.

Disintossicarsi non deve necessariamente essere un lavoro faticoso. Anche solo apportare piccoli cambiamenti, seguendo i nostri suggerimenti, può contribuire a mantenere sano il vostro organismo.

  1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2908954/ []
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6314618/ []
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4529263/ []
  4. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4381184/ []
  5. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5174149/ []
  6. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4808900/ []
  7. https://oeachoice.com/wp-content/uploads/2018/03/Spa-for-the-Mind-Detox-with-Sleep-Presentation.pdf []
  8. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4651462/ []