Seleziona il tuo Paese


Esercizi di respirazione per perdere peso

Reading Time: 2 minutes

Quali esercizi di respirazione possono aiutarvi a perdere peso e in che modo

Quando si pensa al modo migliore per perdere peso, quasi sempre si mettono al primo posto l’alimentazione e la pratica di un’attività fisica regolare. È logico. Dopotutto si tratta di due aspetti molto importanti per il controllo del peso. Ma sapevate che anche un’attività semplice e naturale come la respirazione può aiutarci a perdere peso e a bruciare i grassi? Di fatto, gli esercizi di respirazione possono offrire un importante contributo alla vostra routine di allenamento e alcuni studi hanno confermato che possono favorire l’intero processo di perdita di peso.1

Ridurre i livelli di stress per perdere peso

La maggiore presenza di ossigeno nell’organismo durante la pratica di esercizi di respirazione aiuta a bruciare i grassi depositati. Da uno studio di 8 settimane è emerso che praticare esercizi di respirazione 3 volte a settimana per circa 45 minuti a sessione può portare a una notevole riduzione del peso e dell’indice di massa corporea (IMC).

Possibile riduzione del senso di fame e di appetito

Vi sono alcune evidenze secondo le quali la pratica di esercizi di respirazione può ridurre il senso di fame, con conseguente diminuzione dell’apporto calorico e perdita di peso. Da uno studio è emerso che gli esercizi di respirazione che prevedono di trattenere il respiro per alcuni secondi contraendo contemporaneamente i muscoli dello stomaco possono ridurre il senso di fame a stomaco vuoto.2

I vari tipi di respirazione

Esistono diverse tipologie di esercizi che possono aiutare a prestare maggiore attenzione alla respirazione e a concentrarsi sul presente. Gli studi hanno ampiamente dimostrato la capacità di questi esercizi di ridurre i livelli di stress, favorendo la perdita di peso e di grasso corporeo:3

Respirazione a labbra socchiuse: per praticare questo tipo di respirazione, inspirare lentamente dal naso ed espiare lentamente dalle labbra socchiuse.

Respirazione addominale: comunemente nota come “respirazione diaframmatica”, questa tipologia di respirazione si esegue dalla posizione distesa posizionando le mani sulla cassa toracica e sulla parte superiore del torace ed espirando dalle labbra socchiuse contraendo i muscoli dello stomaco.

Respirazione Skull Shining: questo tipo di respirazione, noto come “Kapalabhati”, consiste nell’alternare brevi espirazioni esplosive per svuotare i polmoni a inspirazioni passive leggermente più lunghe.

Respirazione a narici alternate: chiudere una narice alla volta con un dito, quindi inspirare ed espirare a narici alternate.

Come iniziare a fare esercizi di respirazione

Trovare il tempo per praticare questi esercizi non è un problema in quanto possono essere inseriti in qualsiasi momento della giornata: al mattino, la sera prima di coricarsi o durante la giornata. Inoltre, non sono richiesti attrezzi o abbigliamento specifici. L’unica vera necessità è la voglia di iniziare. Trovate uno spazio in cui vi sentite a vostro agio. Potete restare in piedi, sedervi su una sedia o sdraiarvi sul letto. Fate in modo di ridurre al massimo le distrazioni; disattivate la suoneria del telefono e fate in modo che i bambini e gli animali domestici siano occupati. Potete iniziare limitandovi a praticare un esercizio per alcuni minuti, per poi aumentare gradualmente la durata delle sessioni man mano che acquisite familiarità.

I benefici dell’esercizio fisico sulla salute

Troppo spesso cadiamo nel tranello di credere che se l’esercizio fisico non causa dolore o non ci fa sudare non è efficace. Questo non è assolutamente vero. Il semplice atto respiratorio può portare dei risultati, come la riduzione dello stress e del senso di appetito e l’accelerazione nella perdita di peso, per cui vale la pena provare.

  1. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20834183/ []
  2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5871281/ []
  3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5455070/ []